“Via della Ricostruzione”, il nuovo videoclip degli iBerlino

“Via della Ricostruzione” è il nuovo importante singolo degli iBerlino, band fondata nel 2007 dall’abruzzese Mirko Di Francescantonio e Fabio Pulcini con 4 album all’attivo e una vasta gamma di influenze che oscillano dal folk all’elettronica, dal rock alla new wave.
Un progetto musicale innovativo e aperto, per una band che ha sempre sperimentato generi differenti grazie anche alla partecipazione e all’influenza di diversi musicisti nella line-up.
“Via della Ricostruzione” non è un singolo qualsiasi, dato che è stato masterizzato dal mitico Frank Arkwright (storico ingegnere del suono di The Killers, New Order, The Smiths, Elton John e tanti altri) presso gli Abbey Road Studios di Londra ed affronta una tematica sociale importante come il terremoto che segnò per sempre la Provincia dell’Aquila nella primavera del 2009.
A parlarcene è lo stesso Mirko Di Francescantonio, leader della band (anch’egli abruzzese originario di Lanciano)

Il testo è nato da un paio di viaggi fatti tra il 2020 e il 2021 a Onna, epicentro del terremoto in Abruzzo 13 anni prima, e nel territorio Aquilano le cui strade sono descritte nei versi della canzone: mentre il cielo indica che il tempo va avanti, giù in terra tutto sembra rimasto sospeso tra gru e rovine. C’è qualcuno nella via della Ricostruzione/Resurrezione? Tuttavia c’è la speranza nei “bambini per strada che continuano a giocare”.
“Via della Ricostruzione” è disponibile dal Primo Aprile sulle principali piattaforme streaming, e dal 6 aprile anche sotto forma di videoclip per la regia, splendida di Andrea Recchia (regista del pluripremiato film “Ascoltati”) con le fotografie di Giovanna Dell’Acqua (suo il reportage fotografico musicale “OffBalance” pubblicato nel 2021 su tutti i giornali nazionali).
Un uomo si trova a raccogliere delle foto in bianco e nero lungo un viale; foto di Onna, de L’Aquila, di zone in cui un terremoto di 13 anni fa ha lasciato il segno. La Ricostruzione che egli percorre è non solo fisica ma anche spirituale e mentale.
La clip ha visto un’ampia collaborazione con la comunità di Onna tramite Onna Onlus e con Ilaria Rambaldi Onlus (Ilaria Rambaldi fu una delle studentesse universitarie vittime del terremoto), al punto che gli iBerlino sono stati invitati a Onna a partecipare alle celebrazioni dell’anniversario davanti alle istituzioni, dove verrà proiettato il video in anteprima.
Gli iBerlino ci invitano e riflettere e a non dimenticare, regalandoci un brano dalle influenze brit e dal retrogusto malinconico, grazie a un testo che riesce a toccare nel profondo.