Get a site

UkuLele torna con il singolo “Non ti capisco”.

TooMuchFresco presenta Non Ti Capisco, il nuovo singolo di UkuLele, prodotto da Delta e disponibile da oggi su Spotify, Apple Music e tutte le principali piattaforme digitali.

Un pezzo sull’incomunicabilità che il giovanissimo artista romano descrive così:

6 di mattina
sono in hangover .
Ballano tutti l’amore è una scusa
Lei è da sola
in guerra con se stessa.
Stasera ha vinto.
La guardo .
Mi innamoro.
Mi uccide.

Dopo aver sorpreso tutti con l’EP d’esordio “Golf CL ‘92”, freschissima miscela di street pop con la Capitale sullo sfondo, UkuLele, al secolo Emanuele Colasanto, torna con un singolo che anticipa l’album in uscita nei prossimi mesi con la produzione di Delta, producer che vanta già varie collaborazioni tra cui Close Listen (Tauro Boys). La distribuzione è Ditto Music (Chance The Rapper).

L’immaginario di UkuLele è una Roma notturna, ostile e degradata in cui Lele cerca un posto da protagonista tra acolici, decine di sigarette e una droga molto potente: “L’umore che riesci a mischiare insieme alla musica”.

CREDITS
Scritto da Emanuele Colasanto (UkuLele).
Prodotto da Federico Inciocchi (Delta).
Registrato, mixato e masterizzato al Sottoscala Recording Studio (Roma) da Federico Inciocchi.
Foto di Marco Cignitti.

TESTO
No, non ti capisco più
e mi è rimasta solo un’altra Winston Blu
Eh no che non ho visto quello che hai visto tu
ma non ci sto più, ho fatto un disco e tu sei nel disco.
Lei si muove come una donna
in mezzo alla gente col pantaloncino.
Non si mette la minigonna perché il ragazzo è un ragazzo aggressivo.
Ti ho detto una sola e si torna ma abbiamo fatto le sei del mattino,
stammi ancora più vicino che oggi l’amore lo odio ma ho portato il vino.
Sta male e si muove,
sta male e non muore,
sta male e mi vuole.
È stronza ma ha un cuore,
si spoglia ma piove
pure se c’è il sole.
Spacco le suole delle scarpe nuove
mentre ballo in hangover
tra 1000 persone
che si fingono sole
solo per amore.
Cassa dritta stasera, niente Insta,
nessuna amica finta stasera la sua guerra l’ha vinta l’ha vinta l’ha vinta
capisco.
No, non ti capisco più
e mi è rimasta solo un’altra Winston Blu
Eh no che non ho visto quello che hai visto tu
ma non ci sto più, ho fatto un disco e tu sei nel disco.
Hai detto cose senza dargli un peso
ma non capisco da cosa è dipeso
e ora dormo disteso.
Questa è un’altra notte in cui mi sono arreso
e non sai quanto ho speso
per darti fiducia.
A volte l’amore è una scusa
giocando col fuoco addosso ho l’incendio
E lo capisco mentre mi saluta che dall’altra parte lei nemmeno brucia.
Odi gli stronzi e le canzoni tristi ma stai con gli stronzi e quelle le canti.
Roma e i suoi scorci manco li ho visti, oggi siamo sbronzi e domani distanti.
Non riesco a cambiare non riesco a cambiarti.
Non riesco a cambiare non riesco a cambiarmi.
Cassa dritta stasera, niente Insta,
nessuna amica finta stasera la sua guerra l’ha vinta l’ha vinta l’ha vinta
capisco.
No, non ti capisco più
e mi è rimasta solo un’altra Winston Blu
Eh no che non ho visto quello che hai visto tu
ma non ci sto più, ho fatto un disco e tu sei nel disco.

Streaming – https://open.spotify.com/track/0wT5pTuH4ksbjIVrR6P5P9

Close
Social profiles