“Ti Avrei Voluta” feat. Blue Virus , e la paura di non stentire più niente

Dal 26 giugno sarà disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali “TI AVREI VOLUTA”, il nuovo brano di CLAUDIO CALCAGNO, in arte CLOUDE, prodotto in collaborazione con il rapper BLUE VIRUS.
Talvolta idealizziamo qualcosa o qualcuno al punto da volerlo con tutte le nostre forze, costi quel che costi, e quando arriviamo lì, proprio sulla cima di quella montagna che sembrava irraggiungibile, capita di provare un senso di delusione, perché ciò che si palesa di fronte ai nostri occhi non è affatto ciò che ci aspettavamo di vedere. Ci aggrappiamo ossessivamente a un rapporto, una persona, un’idea, e poi ne restiamo svuotati: nel suo nuovo brano, “TI AVREI VOLUTA”, il rapper CLOUDE parla esattamente di quel vuoto. L’inedito vede la collaborazione con il rapper BLUE VIRUS, che arricchisce la canzone apportandovi il suo contributo testuale e il suo stile musicale dai tratti decisamente nostalgici.
«”Ti avrei voluta” vuole descrivere il malessere derivante dall’ossessione, dalla condizione di chi è vittima all’interno di un rapporto – spiega Cloude a proposito del suo nuovo inedito – Nello scrivere questa canzone ho immaginato una sensazione di vuoto creata dall’assenza di sentimenti; quelli, anche se negativi, creano una scossa di emozioni che ti fa riflettere e ti rende ponderato verso tutto. Non è l’ingenuità che ti tradisce, ma la mancata consapevolezza».
Il videoclip di “Ti avrei voluta”, diretto da Marcello Geraci, è incentrato sulla figura di Cloude all’interno di una Duetto, la “macchina degli innamorati” per eccellenza e perfetta metafora del decorso di una storia d’amore.

Biografia
Cloude, pseudonimo di Claudio Calcagno è un rapper italiano e nasce a Genova il 12 settembre1983. Frequenta l’istituto d’arte e durante l’adolescenza conosce la musica rap senza mai più staccarcisi. I suoi primi lavori con lo pseudonimo di Sito risalgono agli anni 2000; il primo con il collettivo Lato Oscuro, ma il gruppo dura poco. Qualche anno dopo forma i Saniasi, insieme a Matiz e Shinakaua, durato qualche anno. Incide in studio tre lavori sotto il nome Sito: nel 2013 “Yes Bula”, nel 2016 “Pioggia Sporca”, nel 2018 “Ogni maledetto Weekend”, tutti registrati nello studio del suo amico e produttore Gaetano Pellino, fratello maggiore di Giovanni Pellino, in arte Neffa. Nel brano “Pioggia Sporca” vede la fortunata collaborazione col produttore D-Ross nel brano che dà il nome al disco, mentre nel disco “Ogni Maledetto Weekend” il featuring riuscito con Nandu Popu dei Sud Sound System nel brano “Liberu la capu” (di cui viene girato anche un videoclip) gli offre visibilità in tutta la penisola. All’inizio del 2019, Claudio comincia a lavorare al nuovo progetto negli studi Next3 insieme a Roberto Vernetti e Michele Clivati, ed è lì che danno vita ad un nuovo sound. È proprio in questo momento che Claudio decide di cambiare e di ripartire con nuova musica e un nuovo nome d’arte: Cloude. Dopo aver pubblicato il singolo “Resta con me”, uscito in digitale lo scorso marzo, Cloude pubblicherà un nuovo inedito dal titolo “Ti avrei voluta” feat. Blue Virus, disponibile in radio e in digitale dal prossimo 26 giugno.