Si chiama “Paganìa”, il debutto dei Santinumi

Cosa succede a mettere insieme un ukulele, un pianoforte e una batteria? Santinumi! Nascono a Torino da un’idea di Andrea Bertolotti, Nicola Martini e Maurizio Daniele. Presi nelle loro esperienze pregresse hanno già condiviso il palco con artisti del calibro di Motta, Brunori Sas, Iosonouncane, Marta Sui Tubi, TARM, Africa Unite…

Nel 2019 iniziano per gioco a mischiare le peculiarità dei loro strumenti alla ricerca di un sound che unisse l’energia strumentale alla scrittura pop classica. Nasce così Santinumi!, progetto in cui canzone d’autore, folk-band e animo rock si uniscono, tre voci offrono atmosfere differenti tra loro, ma l’obiettivo è sempre lo stesso: Santinumi!

Oggi esce Paganìa, il loro primo disco, registrato in presa diretta nello studio Canteen di Torino e mixato da Mario Martini in collaborazione con la band. Contiene 8 tracce nelle quali la voce principale non è mai la stessa. Per la scelta dei titoli sono state scomodate alcune divinità il cui nome è stato preso in prestito per donare a ciascun brano un significato in più.

Paganìa Release Party

Mercoledì 4 Marzo
h. 21:30 – ingresso libero
Blah Blah
Via Po 21, Torino