Roberto My – “Flares”

La passione è una qualità che ti fà scavalcare muri di ogni tipo e che ti rende capace di qualsiasi cosa. Un esempio calzante è “Flares” il nuovo lavoro di Roberto My (I dischi del Minollo) un disco che segna, si far per dire, anzi per scrivere, l’esordio di un musicista come Roberto che bazzica l’ambiente musicale da circa dieci anni e che dopo una pausa di “riflessione” presa dalla sua band (Volcano Heart ), decide di iniziare un nuovo percorso, sulle tracce di quello che un tempo era definito indie-rock: chitarra, basso, batteria e soprattutto elettricità.
I sei brani inclusi nell’album rispecchiano le sue passioni musicali (Dinosaur Jr, Afghan Whigs, Neil Young), con una buona dose di tocchi personali che rendono “Flares” davvero bello.
Siamo di fronte a suoni finemente elaborati che trasmettono vibrazioni positive a partire dal brano di apertura da cui è stato realizzato il video ufficiale “Motherland”. “Flares” è un concentrato di esperienza e buona capacità compositiva dove man mano che proseguiamo l’ascolto andiamo in contro a soluzioni musicali lineari, semplici ma che riescono ad andare dritto al segno, senza se e senza ma.
Un’artista completo che con naturalezza disarmante propone diverse soluzioni musicali andando a suonare anche riff più morbidi, con una dose melodica sufficiente a penderti per mano e accompagnarti alla fine di questo percorso senza rimpianti perchè premendo play possiamo nuovamente viaggiare in atmosfere rilassanti.
In “Flares” non troverete assoli vorticosi o linee ritmiche articolate, ma potrete apprezzare tutta la naturalezza e semplicità con cui Robeto My si è voluto rimettere in gioco, vincendo e convincendo, welcome back my friend!!