“Premi Oscar” di carlomanzo è un inno alla serenità

Visory Indie presenta Premi Oscar, nuovo singolo del songwriter campano carlomanzo disponibile in radio e sugli stores digitali dal 24 giugno. La produzione, curata magistralmente da Molla e Gianluca Sala, si riallaccia perfettamente al tema proposto del testo conferendo alla canzone un’atmosfera fresca e spensierata.

“Un inno alla serenità, frutto dell’esigenza di staccare almeno per un secondo dai problemi e dai casini del quotidiano che ci portano a creare pippe mentali da premi Oscar”carlomanzo.

CREDITS
Testo: carlomanzo
Musica: carlomanzo, Luca Giura, Gianluca Sala
Fonico di ripresa e missaggio: Lucio Auciello
Fonico di Mastering: Davide Bararulo

carlomanzo
“Sono carlomanzo, sono di Salerno e da buon ‘pisciaiuolo’ ciò che mi lega di più alla mia terra è il mare. Davanti a lui scrivo senza pensare troppo alle parole, scrivo per il bisogno e la necessità di farlo. Fortunatamente riesco ad andarci spesso. In quest’era della modernità porto sempre con me un taccuino perché ho la sensazione che la matita dia un valore diverso a quello che scrivo. Che poi alla fine scrivo principalmente cazzate, ma almeno sono incorniciate bene.
Quando ascolto una canzone che adoro sono capace di estraniarmi completamente: nell’arco di quei tre minuti e ventisette potrebbero offrirmi un milione di euro in contanti, Miriam Leone potrebbe invitarmi a bere qualcosa con lei, non me ne accorgerei”.

Carlomanzo è un cantautore classe ’96, si avvicina alla musica sin dalla tenera età al punto da scrivere ed incidere con mezzi di fortuna il suo “primo album” ad otto anni, 9 brani che “fortunatamente non ascolterà nessuno”.
Dopo aver maturato diverse esperienze in progetti di cover band nel 2020 decide di intraprendere il percorso solista pubblicando il suo primo singolo “Leggera”, una canzone contro l’omotransfobia che lo ha portato alla vittoria del concorso “Una voce per Battipaglia” per il miglior testo.
Pubblica fino al 2021 da indipendente altri tre singoli – la scommessa con me stesso, Stupidi Vorrei, le cose non dette – che hanno riscosso un buon successo nel panorama emergente locale anche grazie ad alcuni eventi live e di busking.
A partire dal 2022 inizia la collaborazione con l’etichetta romana Visory Indie circondandosi di un vero e proprio gruppo di esperti del settore che lo stanno guidando nei meandri del mercato – in particolare, Luca Giura (alias Molla) alle produzioni, Gianluca Sala in qualità di direttore artistico, Lucio Auciello fonico di riprese e missaggio e Davide Barbarulo fonico di mastering)
A marzo 2022 pubblica il primo singolo frutto di questa opulenta collaborazione – Torno presto – che ha avuto numerosi apprezzamenti nel panorama emergente nazionale.