Peculiaroso – One Night Stand (Recensione)

Cristoforo Spoto in arte Peculiaroso pubblica per Seahorse Recordings “One Night Stand” un album pieno zeppo di influenze e contaminazioni come mai e dico mai si sarebbe potuto immaginare per un album italiano. “One Night Stand” è un lunghissimo viaggio mistico in cui poter ritrovare se stessi e magari qualcun altro, un fuoco ardente tra i timpani e la sua forza dirompente mette voglia di ballare e di muovere il culo in preda a chissà quale euforia. Il sound è difficilmente etichettabile e tutto ciò che ne scaturisce è una sorpresa continua. Tra i brani che più rimangono in mente troviamo “Liquido” e “Wet Dream”. L’album è perfetto per tutti coloro che vogliono approfondire uno stile senza eguali ed una composizione prettamente eccentrica come quella di Peculiaroso. Ottimo disco che necessita diversi ascolti e che instilla una consapevolezza superiore su ciò che possa essere il concetto stesso di musica. Peculiaroso è un grande artista e “One Night Stand” è la suprema conferma, da oggi in poi, sappiamo che in Italia esiste qualcuno che sa rimescolare le carte in tavola, senza eccessivi problemi, spazzando con un paio di brani centinaia di dischi poco sinceri e fatti “male”.

https://www.facebook.com/PECULIAROSO/
https://open.spotify.com/artist/1IwuuAqofwUEHaTPmQckIZ