“Pavimento” è il nuovo singolo di Indianapolis

Dopo i buoni riscontri del primo singolo “Falò” inserito da Spotify nella nota playlist editoriale “Scuola Indie”, Indianapolis torna con “Pavimento”.
Il secondo singolo del cantautore, è una di quelle canzoni da ascoltare soli, con le cuffie, oppure mentre si torna a casa in macchina la notte.
Il brano affronta il tema del ricordo in modo quasi tridimensionale, cercando di fotografare e trasferire gli aspetti più sensoriali ed emotivi ad esso legati.
Emozioni, le farfalle nello stomaco, ricordi che fanno riaffiorare tutte le notti passate insieme a qualcuno, quando le mani gelate appoggiate sul petto provocavano un brivido.
Racconta Indianapolis: “Il brano è nato piano e voce, fin dall’inizio avevo un’idea ben chiara di quale dovesse essere il sound finale. “
L’arrangiamento si apre con le note di un pianoforte arpeggiato, che da solo regge ritmo e armonia. Seguono gli archi e l’ingresso della batteria, in un crescendo che porta ad un ritornello da cantare a squarciagola. Un pop senza fronzoli, chiaro e con un testo schietto che va dritto al cuore di chi ascolta. In un periodo come quello attuale, in cui la musica si basa essenzialmente sui beat e su suoni campionati, Indianapolis registra tutti gli strumenti in studio, senza timore di fare scelte al di fuori delle logiche mainstream e con la consapevolezza di chi decide di fare musica per un’esigenza espressiva libera da mode e tendenze del momento.