PANAMA : tour live PIRAMIDI

Luciano Panama presenta PIRAMIDI in un live set con chitarra piano e voce

Parte da Bologna il nuovo tour di Luciano Panama ! Un set variegato con piano chitarra e voce, a tratti molto intimo a tratti più intenso e viscerale, in un incontro tra il rock e la canzone d’autore. Tante canzoni tratte da Piramidi, qualche brano scritto e pubblicato negli anni precedenti e qualche cover tra i brani dei suoi artisti preferiti.

 

 

ECCO LE DATE

25 Gennaio 2018 @ Radio Fujiko Bologna live dalle 16 alle 17
25 Gennaio 2018 @ Cortile Cafè – Bologna
26 Gennaio 2018 @ Radio Kaos Roma live dalle 20 alle 21
27 Gennaio 2018 @ Vasto – house concert – Chieti
28 Gennaio 2018 @ Marmo – Roma – Spaghetti Unplugged
29 Gennaio 2018 @ Kandinsky – Perugia
30 Gennaio 2018 @ PianoB – Milano
02 Febbraio 2018 @ Sikarù – Siracusa
23 Febbraio 2018 @ Chat Noir – Rovigo
07 Marzo 2018 @ Teatro Coppola – Catania
15 Marzo 2018 @ Radio DOC C.D’Orlando ME live dalle 20 alle 21
23 Marzo 2018 @ Vinyl Club – Lamezia Terme
24 Marzo 2018 @ Alkemist – Taurianova

PIRAMIDI: Scritto, suonato, registrato e prodotto interamente da Luciano Panama nel suo studio in Sicilia, “Piramidi”, otto tracce di sano rock in italiano diretto, sanguigno e senza fronzoli, è frutto di una lavoro durato circa due anni. Un album in cui anche il suono e il missaggio sono stati trattati il minimo sufficiente, per dare spazio all’autenticità, alla libertà, al “momento”. Batteria, basso, voce, chitarre, synth, organi, piano, percussioni, elettronica, effetti e suoni vari… tutto opera dell’artista messinese, fatta eccezione per le partecipazioni di due ottimi musicisti: Giovanni Alibrandi al violino in “L’osservatore”, “Come aria” e “Messina guerra e amore” e Matteo Frisenna alla tromba in “Hey My (all’improvviso)”.

Un disco libero, diretto e sincero. Non vincolato da scelte di genere o da stilemi da seguire, ma ben più incentrato sui contenuti da veicolare e sulla genuinità nel farlo. La base di partenza è ovviamente l’universo rock (italiano ma anche anglosassone) soprattutto di matrice nineties, ma da lì si parte poi spaziare verso lidi blues, funk, indie, pop o propri della canzone d’autore italiana. Anche dal punto di vista del suono il tutto è stato gestito da Panama in maniera personale e senza trucchi, quasi tutto frutto della registrazione in presa diretta… insomma buona la prima!

Tracklist
1. Le ossa
2. Man
3. L’osservatore
4. Ti solleverò
5. Come aria
6. Gente del presente
7. Hey My (all’improvviso)
8. Messina guerra e amore