“Non Ci lasceremo Mai Da Giovani”, in streaming e digital download il singolo dei New Martini

Disponibile in digital download e in streaming “Non ci lasceremo mai da giovani” (Ammonia Records), singolo di debutto dei New Martini, formazione meneghina che con la sua musica propone un pop sincero, non sofisticato, marcatamente rivolto agli anni ’70 e ’80 e che si ispira a Julio Iglesias, Franco Califano, Doors, Enzo Carella, la Bertè, Jorge Ben Jor. Sonorità vintage e retrò, grazie alla strumentazione analogica e “giusta”, tematiche personali e un’immagine che ricorda la vita vera della Milano da bere, tra locali e trattorie, mostre d’arte e Nebbiolo, sono le caratteristiche che contraddistinguono i New Martini e questa prima pubblicazione discografica. Il lyrics video, a rimarcare l’animo retrò dei New Martini, è un vecchio girato in super 8 del chitarrista Giacomo Nicolella, che lo ritrae in vacanze con la sua famiglia tra gli anni ’60 e ’70.

E non ci incontreremo mai
E non ci ameremo mai
E non ci lasceremo mai
Da giovani

I New Martini commentano il lavoro: “Non ci lasceremo mai da giovani” è un singolo insolito, ci sarebbero state forse canzoni più adatte, più ficcanti, da pubblicare. Eppure è la più giusta e alla fine ha vinto. Il titolo arriva dalla mente geniale di un bravo curatore di arte contemporanea, Luca Zuccala, che così aveva raccontato la recente personale di una dotata giovane pittrice, Adelisa Selimbasic. Alle pareti della mostra in Porta Romana, accanto al Cinemino, campeggiavano donne tratteggiate nella loro più conturbante sensualità, scene in costume, suggestioni ed immagini “trovate”. Lo spazio nel quale le figure albergavano era misterioso ed indeterminato. Come la canzone. Il testo è nato in una serata fortunata, in pochi minuti. Racconta l’uomo che i New Martini non sono e che vorrebbero essere stati. Un maschio alfa un po’ goffo, d’antan, che mescola la fisicità di Iglesias e le battute caustiche del Califfo. Un signore che si veste da vincente ma che ha già perso. Qualcuno che si rende conto che il meglio è già passato e che non sarà più possibile innamorarsi da giovani, perché giovani non si è più. Il classico memento mori, senza natura morta, con Barry White che gorgheggia dal Paradiso.

“Non ci lasceremo mai da giovani” è stato composto dai New Martini. Parole di Nicolella, Lava, Bedeschi, Nava, Fiorindo. Registrato nell’inverno 2022 allo studio Florida di Milano.

New Martini – La storia

Formatasi nel 2008, dopo un paio d’anni interlocutori dove si era palesato l’interesse di qualche major, il debutto della band era stato pianificato per fine 2009. Era appena esplosa la bolla subprime, qualcuno andava ancora in giro a dire che il BlackBerry era meglio dell’iPhone perché aveva i tasti. Milano non era bella come oggi, in Garibaldi davanti all’Hollywood c’era un largo cantiere in costruzione dove ci potevi posteggiare la macchina. Niente grattacieli, niente Expo. I New Martini erano quattro ragazzi di belle speranze con una manciata di canzoni innamorate di un certo sound americano, molto acerbe ma con tanto fiato adolescenziale, quello che fa muovere le cose, quello che è in comune a tutti i gruppi da saletta. In seguito, come nelle relazioni più travagliate, le cose non sono andate da programma. Un singolo estivo così così e qualche scelta poco ponderata hanno inceppato il motore. Gli anni sono passati come cavalli che corrono sulle colline. I New Martini di oggi sono sempre quelli, solo qualche capello in meno in testa e qualche ruga, qua e là. Reduci da esperienze diverse in altre situazioni, affannati tra storie di vita e lavori, sono tornati a volersi bene e a cercare di mettere insieme delle canzoni che vestissero bene l’età che passa. Di mestiere sono pubblicitari, giornalisti, avvocati, lavorano nella moda e uno di loro è anche skipper (anche se a Milano non c’è il mare, ma la Liguria è vicina). Tutti i venerdì sera però imbracciano gli strumenti e fanno le 3am suonando ancora a un volume osceno. Perché come ha detto qualcuno, le rockstar vanno e vengono, i musicisti suonano sempre. La denominazione geografica si attesta intorno a Milano. Il quartier generale è da anni nelle stanze di Corso San Gottardo. La città è il centro produttivo e affettivo di questo gruppo. Milano è uno stato mentale, una scelta, un luogo vivo che accompagna le vite dei New Martini per mano. Le notti trascorse a suonare nei locali attigui come Le Trottoir (al fianco dell’indimenticato Andrea Pinketts) e alle Scimmie sono diventate sempre più domestiche, con mini secret show organizzati per pochi intimi. Gli ultimi concerti di cartello si sono tenuti molto tempo fa. Quello memorabile era stato un Alcatraz 2011 con oltre mille spettatori, ma erano altri tempi. Alla fine, questa è la storia di una grande sconfitta, e poi di una rinascita. Gli sconfitti sono da sempre i più amati dal pubblico. Si tende ad identificarsi con chi li prende i pugni, non con chi li sferra. Ora, dopo più di dieci anni di silenzio, i New Martini tornano con il singolo “Non ci lasceremo mai da giovani”, disponibile dal 12 aprile 2022 e che anticipa il disco di debutto, di prossima pubblicazione.