Noir & The Dirty Crayons – Autodafè

Rock, pop e musica elettronica nel singolo d’esordio della band bergamasca. Un brano potente, immediato e ballabile al tempo stesso, velato di un’ironia che strizza l’occhio alla superficialità dei rapporti interpersonali che caratterizzano il nostro tempo.
Esce l’8 marzo Autodafè, il singolo d’esordio della band bergamasca Noir & The Dirty Crayons, che precede il disco Paratechnicolor la cui release è prevista a maggio 2018.
Rock, pop e musica elettronica si mescolano in un brano potente, immediato, divertente e al tempo stesso ballabile. L’ironia del testo, già racchiusa nel titolo, strizza l’occhio sulla superficialità dei rapporti interpersonali, che caratterizzano il nostro tempo.
Il brano è stato prodotto da Noir e Valter Sacripanti (Nek, Bertè, Nestlè). Quest’ultimo ha registrato le parti di batteria coadiuvato dall’ottimo Nick Mazzucconi (Ian Peace) al basso. Registrato presso RecLab Studios di Buccinasco (MI) da Larsen Premoli.
Formatasi nel 2017, Noir & The Dirty Crayons è una nuova realtà musicale nata da un’idea del cantante e chitarrista Noir, musicista di origini piemontesi che, assieme agli altri componenti della band Massimo Ciocca (chitarra), Paolo Vendetti (basso, cori) e Mile (batteria), ha dato vita ad un progetto pop/rock con sfumature elettroniche dalle sonorità tipicamente mainstream e al contempo ricercate, un’unione tra passato e un sound decisamente contemporaneo.

Fanpage www.facebook.com/NoirAndTheDirtyCrayons

Video Credits
Regia: Vadim Pegassov
Soggetto: Vadim Pegassov

Biografia

Noir & The Dirty Crayons è una nuova realtà musicale, nata nel 2017, da un’idea di Noir, musicista di origini piemontesi. All’anagrafe Maurizio Griglio, è un cantautore, chitarrista, interprete. Dopo la fondazione nel 1997 dei Paranormal Misteria, death metal band, nel 2007 dà vita ai L’Ame Noire, virando la direzione artistica del progetto verso sonorità piú vicine al rock. La band pubblica l’Ep “Les Ames Noires” (2010) parallelamente ad una forte attività live che la porta ad aprire una delle due date italiane dei finlandesi Poisonblack. Segue “Il Deserto” (2013) con relativo tour italiano, dividendo il palco con Custodie Cautelari, Giuseppe Scarpato (E.Bennato), Federico Poggipollini (Ligabue), Ricky Portera (L. Dalla, Stadio), Maurizio Solieri (Vasco Rossi), Alberto Radius (Battisti), oltre ad esportare la propria musica al prestigioso “Nambucca” di Londra. Nel 2014 esce il primo full lenght “Lo specchio”.

Nel 2015, una nuova sfida lo porta ad intraprendere la carriera solista, componendo ed arrangiando, sotto la direzione artistica di Valter Sacripanti, i brani che comporranno il suo primo disco solista. Parallelamente, Noir si affida ai “Dirty Crayons” come band di supporto per i propri live, band composta da Massimo Ciocca alla chitarra, Daniele Milesi (The Fletcher) alla batteria, Paolo Vendetti al basso e Noir stesso alla voce e chitarra. Questa formazione lo accompagnerà nel corso dei live per la prossima stagione concertistica e nella promozione del primo singolo “Autodafè” in uscita l’8 marzo 2018 e del successivo album “Paratechnicolor” in uscita a maggio 2018.

Le diverse influenze di ciascun membro si riflettono sul sound finale, con una commistione di sonorità tipicamente mainstream e al contempo ricercate, un’unione tra sonorità del passato e un sound decisamente contemporaneo.