La Tessitoria Eco – “Nessuno se ne accorge”

Preceduto dal singolo “Normale” , i cinque ragazzi di Bologna che formano La Tessitoria Eco, pubblicano il secondo album “Nessuno se ne accorge”.

Un lavoro improntato su uno stile cantautorale che mette in risalto un rock italiano originale e per niente scontato.

I cinque musicisti grazie alla loro comprovata sinergia, danno il loro apporto supporto alla causa per creare una proposta sulla lunghezza di quasi quaranta minuti rendendo il viaggio intenso ma per niente stancante e questo grazie alla dinamica che impronta l’ascolto su un viaggio piacevole e trascinante. Spunti grezzi e ruvidi degni di nota lasciano timidi spazi dove una chitarra chiara e melodica, rende l’ascolto vario.

“Nessuno se ne accorge” è un disco finemente elaborato con particolari picchi di adrenalina man mano che si procede verso la parte centrale del disco, con un’impronta ritmica equilibrata complice una voce che riesce a completare un bel quadro musicale.

Un avvio al fulmicotone con la open track “Normale” che riesce a infondere da subito energia e positive onde sonore a profusione, regalando da subito un ascolto, che rimane coinvolgente grazie ad una struttura dei brani che si presenta grintosa, stando attenti a non cadere nel banale e nello scontato.

La Tessitoria Eco riescono ad essere versatili e ad avere buoni spunti compositivi a disposizione, a tal punto che ogni minimo dettaglio risulta vincente e convincente.

Ottima conferma per questa band che non farà fatica a ritagliarsi un posto d’onore nella scena underground targata made in Italy. Ascoltare per credere.