Kubyz – “Equinox”

Nuovo singolo per la band dei Kubyz dal titolo “Equinox. Il combo di Roma con questo nuovo brano, testimonia in maniera chiara e inconfutabile quello che è il sound fresco e leggero di una band che sà già il fatto suo sul percorso giusto da intraprendere per lasciare qualcosa di indelebile con l’arte del fare musica, di quella vera.
“Equinox” è un’opera morbida e intima, esaltata da una pregevole costruzione del brano specie per quelli che sono gli arrangiamenti, portando alle nostre orecchie qualcosa di ben connotato e diverso dalle tendenze più recenti dell’alternative rock.
Il singolo presenta un architettura enfatica ben esaltata da innesti più morbidi che vanno ad accarezzare una voce ben preparata e che svolge il suo compito nel migliore dei modi. Una parte centrale più grintosa, cede il passo a melodie più frizzanti rese ancora più corpose da un tappeto di synth che rendono l’atmosfera voluminosa, con un andamento generale fatto di bruschi rallentamenti e ri-partenze di pregevole fattura.
Un finale più energico e sbarazzino dove l’adrenalina si fa più concentrata e ben dosata sconfinando in riff dal timbro più psichedelico, ulteriore dimostrazione che i Kubyz riescono ad ottenere il massimo con facilità d’esecuzione e giusta concentrazione.
Un occhio di riguardo anche alla parte relativa dei testi dove si parla delll’ uomo che rimane intrappolato nella morsa delle considerazioni critche, effimere e contraddittorie, dalle quali può trovare rifugio esclusivamente nella sua autocoscienza acritica, generata e generatrice delle simbiotiche ed opposte polarità.
Per chi ama l’alternative rock, di quello sano, non farà fatica ad ascoltare questo bel singolo titolato “Equinox”.

REDAZIONE