Ivan Granatino

Ivan Granatino, nasce a Caserta nel 1984, e fin da piccolo, inizia a muovere i primi passi nel mondo della musica, grazie al padre, interprete di musica classica napoletana, che gli trasmette quella che è diventata poi una grande passione che si orienta sempre di più verso il rock e l’hip hop, tanto da intraprendere un percorso artistico personale che lo porta a creare un crossover tra questi due generi musicali.

CMZ: Ciao Ivan, presentati ai nostri lettori
Ivan: Ciao a tutti sono Ivan Granatino. Nella vita faccio il cantautore e mi piace vivere la vita con il sorriso.

CMZ: Come è nata la passione per la musica?
Ivan: Grazie a mio padre, interprete e appassionato di musica classica. Man mano ho capito che la musica è la sostanza che riesce a farmi stare bene, fisicamente e mentalmente e non sarei riuscito a vivere senza ascoltarla e farla in prima persona.

CMZ: Hai mai pensato di far parte di una band o sei sempre stato orientato verso progetti solisti?
Ivan: Fino ad ora mi sono sempre dedicato a progetti solisti ma non nascondo che una band è un altro sogno che voglio realizzare, può darsi che in futuro nasca un progetto che sia in grado di fondere più energie

CMZ: “Nun veco l’ora” è il tuo nuovo video! parlaci di questo lavoro!
Ivan: È un pezzo verace è uno di quelli che nel mio disco chiamo ingranaggi rossi (legati a temi passionali): un amore impossibile, di quelli che pur di consumare si farebbe di tutto. il video è ispirato a Narcos e descrive una storia d’amore molto rischiosa, una metafora per fare arrivare il senso del testo.

CMZ: Ingranaggi è il tuo nuovo album! Come stà andando a livello di critica?
Ivan: Devo dire che sto raccogliendo tantissimi consensi positivi e sono felice di tutto quello che sta accadendo intorno a questo progetto quindi ho una gran voglia di farlo arrivare a più persone possibili.

CMZ: Parlaci dei testi del cd!
Ivan: I testi parlano soprattutto di Amore, ciò che più è necessario in questo periodo storico ma ci sono anche tracce come Chapeau, Napule Allucca, Se vive a metà che toccano l’attualità è il sociale.

CMZ: Come và la scena musicale a Caserta?
Ivan: C’è tanto fermento e sono felice che emergano nuovi talenti! Prossimamente uscirà Danjlo, un giovane artista di Caserta che ha tanto da dire, prodotto dalla mia etichetta Napule Allucca. Credo tantissimo nel suo progetto.

CMZ: Saluta i nostri lettori come vuoi!
Ivan: Ciao wagliù vi abbraccio tutti… Viene appriesso a me.