Introducing Les Flâneurs – “Dark Souls” (trip-pop) il primo singolo in uscita il 10 Dicembre.

Disponibile dal 10 Dicembre su tutte le piattaforme digitali, il singolo “Dark Souls” è il biglietto da visita di Les Flâneurs, il nuovo progetto del produttore Alessandro Marchetti (fra i componenti della indie band Il Disordine delle Cose). “Dark Souls” è un brano denso e avvolgente che rimanda volutamente al sound di Portishead e Massive Attack, una hygge song da degustare con un tè speziato davanti al camino. Protagonista è la voce di Alice Greco, conosciuta in un club quando cantava con una tribute band di Adele.

Le Flâneur è una figura dinamica: può sedere per delle ore in un bistro a osservare il mondo che gli scorre davanti, ma è anche un camminatore instancabile, in grado di coprire grandi distanze, viaggiando su rotte casuali.
Una condizione che gli permette di osservare ogni cosa che gli accade attorno, senza fretta.
E’ una sorta di eroe involontario, in lotta contro il confirmismo dei costumi per affermare la sua personalità.
In fondo, vuole solo salvare se stesso.

IL PROGETTO: Les Flâneurs nasce da un’idea del produttore Alessandro Marchetti, che è anche uno dei componenti della band indie Il Disordine delle Cose. Il gruppo ha pubblicato 3 album (Quite Please, Warner Chapell). Il full-lenght “La Giostra” è stato registrato in Islanda con il tecnico del suono dei Sigur Ros, mentre “In the Right Place” ha visto la luce in Scozia, nello studio di Mogwai e Belle and Sebastian.

Nel corso degli ultimi anni Alessandro ha registrato brani con un’anima e un’attitudine differenti, ora raccolti col nome Les Flâneurs, coinvolgendo diversi artisti con cui è venuto via via in contatto.
Lo stile spazia fra indie, elettronica e folk, con un utilizzo significativo di sintetizzatori, drum machines e sezioni orchestrali.
Lo attirava soprattutto l’idea di lavorare con voci differenti, soprattutto femminili.
Les Flâneurs non è una nuova band, quanto piuttosto un progetto collettivo, con Alessandro in qualità di mente e produttore, in cui tutti i talenti coinvolti hanno contribuito a sviluppare i brani.
Nell’attitudine, si potrebbe paragonare a quel che è UNKLE per James Lavelle, o Death in Vegas per Richard Fearless.
Nel lavoro completo partecipano artisti di nazioni diverse e lontane: l’italiana Carlot-ta, la svedese Hanna Turi, la brasiliana Priscila Ribas.
C’è anche una comparsata (ovviamente non autorizzata!) di Edith Piaf.
Les Flâneurs è anche un work in progress, con diversi singoli in uscita nei prossimi mesi, ognuno accompagnato da un video, col proposito di svelare l’intero album lungo un percorso che ci si augura porti anche a nuove collaborazioni.