I Kings Of Subhumans, pubblicano il nuovo singolo “Angel Inhaler”

Acidi, come forse mai prima. Ricchi di contenuti e di sentimento, come sempre. I KINGS OF SUBHUMANS tornano a farsi risentire dopo il forte impatto dell’ultimo disco, THE PAST IS OVER, dopo il lockdown e dopo tutto quello che è successo, con il remix di ANGEL INHALER, una delle tracce cardine dell’album, firmata da NMSTR.
Questo RMX è soltanto la punta dell’iceberg di una sperimentazione che prevede collaborazioni esterne nate durante il lockdown. Fusi in un corpo solo per l’album THE PAST IS OVER, i KOS hanno avuto la necessità e possibilità di scostarsi il più possibile dal loro sound, con l’elettronica, collaborando con altri amici producer, producendo album solisti al pianoforte e così via.
Questa sperimentazione, questo apparente allontanarsi dal proprio sentiero ha permesso poi al duo di scrivere in pochissimo tempo gran parte del terzo album. Che si preannuncia particolarmente esplosivo.

“Angel Inhaler è la seconda traccia del nostro secondo album The Past is Over e racconta di una storia d’amore intensa ma veloce come il tempo della sniffata che introduce il brano nell’album, nata, vissuta e finita a causa della tossico dipendenza. Angel Inhaler è un pezzo molto potente, forse il più potente e difficile per quanto riguarda le tracce vocali dell’album,sopratutto nei ritornelli. Proprio queste tracce vocali sono finite nelle mani di NMSTR aka Michele Lunati producer ex batterista del gruppo elettro-rock TOOT e del gruppo stoner FvzzPopvli,ma sopratutto un grande amico dei KoS,con noi in quasi tutti i Live, con il quale avevamo intenzione di fare qualcosa da tempo. Il lockdown e la nostra passione comune per l’elettronica(trip-hop,dark wave,industrial,elettrorock etc.) hanno fatto il resto. Avevamo sentito il suo remix di Me I’M not dei nine inch nails e ci era piaciuto parecchio come ci è piaciuto tantissimo questo rmx di Angel Inhaler che sicuramente sarà il primo di tanti altri.”

NMSTR: “Per Angel Inhaler non mi sono basato su una struttura convenzionale nella costruzione della canzone, né tanto meno alla struttura originale del brano. Quindi ho deciso di svilupparla in due parti, come due sono i KoS, in una sorta di Yin e Yang sonoro”.

I KOS – KINGS OF SUBHUMANS sono un alternative power rock duo indipendente di Roma. Nati nel 2015 dall’incontro musicale tra MARK JORDAN MENDAX (voci, chitarre e parole) e ANGELO PALMA (batterista e produttore) entrambi provenienti da diverse esperienze (Neurotika, Biorn, Bless the Donkey) iniziano a suonare le canzoni che avrebbero dato corpo e vita al loro primo album PLASTIC SINNER, realizzato nel 2017.

PLASTIC SINNER è stato registrato nel 2016 da ALESSANDRO GAVAZZI nel suo Hell Smell Studio” di Acilia (Roma). L’album è stato accompagnato dall’uscita di due videoclip, WHO SHOT THE RABBIT? (SPREAD YOUR LOVE) realizzato da Giacomo Spaconi e PLASTIC SINNER girato da Alessandro Rosa con l’editing di Giacomo Spaconi e Claudia Nanni. Sia per le sessioni di registrazione sia per le performances live di PLASTIC SINNER i KOS si sono avvalsi della collaborazione del bassista GIACOMO NARDELLI per poi decidere di proseguire con la formazione a due. Nel 2020 pubblicano THE PAST IS OVER, il nuovo album.