I Dellarabbia, pubblicano il video “La panchina (com Forrest Gump)”, secondo inedito della band

E’ disponibile sul canale YouTube dei dellarabbia il video di “La Panchina (come Forrest Gump)”, secondo inedito pubblicato lo scorso 23 ottobre, per Numero 3 Music e Sony Music Italia.
Continuano i riferimenti cinematografici e i rimandi alla cultura pop per la band della provincia di Frosinone che, dopo il singolo di debutto L’Enigmista pubblicato a metà settembre, torna con un nuovo brano che prova a raccontare un sentimento sempre più diffuso.
In effetti l’essere sempre più soli, frustrati e arrabbiati è la caratteristica principale dei nostri tempi. La Panchina è quasi un racconto breve, in cui il protagonista è seduto aspettando qualcuno che ama e che non arriverà mai. “Stupido è chi lo stupido fa”, diceva da un’altra celebre panchina Tom Hanks nei panni dell’indimenticabile Forrest Gump. Ma, a differenza di Forrest, che è lo specchio di un’America piena di buone intenzioni in un periodo di riscatto sociale e razziale, il nostro protagonista si sente stupido e gonfio di quella rabbia esplosa con l’elezione di Donald Trump, e diffusasi prima in America, poi in tutto il mondo.
Siamo tutti persi per sempre su di una panchina a guardare il mondo da uno schermo, bruciati dal sole e dalla rabbia, ad aspettare qualcosa o qualcuno che non arriverà.
Questo è il senso de “La Panchina (come Forrest Gump)”, il secondo singolo dei dellarabbia.
Il “collettivo musicale” dellarabbia, come amano definirsi, torna con un nuovo brano che conferma uno stile originale, pungente e visionario, da cui è impossibile non lasciarsi coinvolgere.
Un indie-pop trascinante e a tratti oscuro ci riporta all’attenzione il progetto di una band che si muove tra influenze che arrivano dal cantautorato italiano (Dalla, Gaetano, De Gregori, Fabi e Gazzè) e altre che arrivano dalla scena nu-folk internazionale (Mumford and Sons, The Lumineers, Vance Joy, Frank Turner, Will Varley).

BIOGRAFIA
dellarabbia è più di una semplice band o di un progetto, è quello che in altri tempi si sarebbe chiamato “collettivo musicale”. Nasce dalla collaborazione tra il cantautore Marco De Vincentiis e l’autore e compositore Americo Roma, il polistrumentista ed orchestrale Adamo Fratarcangeli, il produttore Federico Garofali, Piergiorgio Tiberia e Paolo Notarsanti, rispettivamente batteria, chitarra e basso della storica rock band The Anthem. Nonostante si tratti di un progetto esordiente, raccoglie una lunga gavetta musicale dalle esperienze di tutti i componenti. Marco è stato per anni la voce dei Me For Rent, rock band con all’attivo tre album e alle spalle tour europei, festival come il Rock in Idro, il Popkomm o l’Acqua in Testa di Bari, aperture a The Hives, The Get Up Kids, Against me e molti altri artisti internazionali e centinaia di live in tutta Europa. Tre quinti della formazione suona anche nei The Anthem, che hanno alle spalle tre album e molti tour in Europa, Russia e Giappone.
dellarabbia prova a raccogliere senza paura e con suoni moderni la pesante eredità del cantautorato storico italiano. I singoli “L’Enigmista”, settembre 2020, e “La panchina (come Forrst Gump)”, ottobre 2020, anticipano l’uscita dell’album d’esordio “L’Era della Rabbia”, prodotto da Numero 3 Music e Sony Music Italia previsto per l’inzio del 2021.