Granato – Corrente (Recensione)

Il disco d’esordio dei Granato, Corrente, è una travolgente onda sonora che da vita a qualcosa di prezioso per le orecchie degli ascoltatori, infatti, in un panorama musicale molto plastificato e denso di musica diretta (nel senso più sporco del termine), la musica dei Granato riesce a dare una sensazione in più in ciò che si ascolta che sia una marcia, un suono, un muro di elettronica che riesce a trasportarti in un mondo parallelo a quello in cui viviamo.

Il sound è contaminato da diverse influenze ma l’originalità dei Granato risiede in primis dalla loro line up e dal loro unico modo di interpretare la musica, la comunicazione e la responsabilità verso ciò che si fa.

Il disco è un continuo flusso di coscienza sonoro che attraversa da una parte all’altra la mente degli ascoltatori e lascia senza fiato a tratti immergendo in uno stato di sovrappensiero coloro che si approcciano per la prima volta al disco.

Corrente è un ottimo disco d’esordio che però deve trovare anche nuovi spunti di riflessione e nuove contaminazioni, spostando sempre più su una lucida psichedelia fatta anche da brani di pochi minuti in cui chitarre spigolose si mischiano a musica elettronica creata da una mente inumana. I Granato saranno di certo una band con molte cose da dire ed averli scoperti è una piccola grande gioia.