Flat Bit – Il Giorno Dopo

Gradito ritorno quello dei Flat Bit, band di Carpegna cittadina dislocata nella provincia di Pesaro e Urbino che pubblica il nuovo lavoro dal titolo “Il giorno dopo”, targato Revubs Record. I cinque ragazzi si muovono su passi indie rock, assemblando un album dall’incontestabile impronta moderna. “Occhiali da sole”, il brano che apre il cd, traccia una linea alquanto dinamica con apprezzabili varianti al tema che non fornisce alibi di monotonia . Innesti ruvidi pieni di grinta sulla seconda traccia “Fuori Dal Coro”, dove una chitarra ruvida conferisce dinamismo ad un sound per lo più melodico e piacevolmente pulito. Molto bella e suggestiva la traccia centrale “Riparto da me” minimale nella struttura ma intensa e ricca di spunti grintosi che conferiscono al brano una bella dose di energia quanto basta per apprezzare la vena compositiva della band.
Una parte centrale corposa con il brano “La Cosa Giusta” utilizzata anche per la realizzazione del video, rimarca in maniera non convenzionale il forte desiderio di libertà che emerge dal testo, un viaggio improvvisato senza una destinazione definita alla scoperta di se stessi, ulteriore conferma che la banalità non è cosa per questa band che continua a stupire in maniera positiva man mano che proseguiamo nell’ascolto
Una seconda parte di questo album caratterizzata da spunti che alternano momenti leggeri come nella traccia “Luci Spente” ad attimi più grintosi “Macerie”, senza rinunciare a quella linea morbida e melodica che è il timbro di fabbrica dei Flat Bit e che riscontriamo nella traccia di chiusura “Opinione”
Se l’intento dei Flat Bit era quello di rappresentare le emozioni in proporzione al mood esecutivo , confermiamo che ci sono riusciti bene ed è per questo (ed altro) che, quanto prima, gli vogliamo di nuovo con un altro album.