Esce “Harlem”, primo singolo di Claudia Buzzetti & The Hootenanny

Esce “Harlem”, primo singolo estratto dall’EP “7 years crying”, la prima pubblicazione di Claudia Buzzetti & The Hootenanny.
L’Ep si compone di brani scritti tra il 2015 e il 2020 e registrati insieme alla band nell’agosto 2020 presso il T.U.P. Studio (BS, Italy). Il filo rosso che lega le canzoni si muove all’interno di atmosfere e tematiche della country music (come l’amore e le sue sofferenze; la morte) con sonorità diverse tra loro, tra la musica Country e il Pop.

HARLEM
Harlem racconta della morte di una giovane ragazza in un incidente d’auto.
Per la realizzazione di questo brano ha collaborato anche Alessandro Marzetti, trombettista di Bergamo.
The Hootenanny nasce a Bergamo alla fine del 2019 a partire da alcune canzoni di Claudia Buzzetti scritte fra le stanze di Bergamo e New York.
Dopo il rientro in Italia si forma il gruppo: Claudia Buzzetti (voce, chitarra), provienente dall’ambiente della musica Jazz e con alle spalle altri progetti di American Music, coinvolge Thomas Pagani (chitarra, voce), affermato chitarrista jazz e già suo solido compagno di palco in un duo Country. A loro si uniscono Luca Ferrari (batteria e synth), noto batterista della band Verdena e Valentino Novelli (basso), attivo anche in altri progetti musicali (Spread, Howling Orchestra).
Un gruppo di amici, The Hootenanny (“festa folk”) nasce un pò per darsi un appuntamento di svago e gioco nella settimana, e un pò per dare vita ai brani che compongono l’Ep 7 years crying
Nell’estate 2020, fra un lockdown e l’altro, il gruppo registra 5 pezzi con Bruno Brown Barcella presso il T.U.P. Studio (BS), una felice collaborazione da cui nascono amicizia e stima.
7 years crying esce con l’etichetta “Edonè Dischi” ed è la prima pubblicazione di brani originali di Claudia
Buzzetti e la prima uscita per gli Hootenanny.
7 years crying non è nè un album nè un Ep.
E’ un pasticcino da gustare come un dolcetto di fine pasto e, perchè no, con un bicchiere di whiskey.