Esce “DGF”, il nuovo Ep di Mata e moraljetlag

Il progetto MATA nasce nel 2015 ed è formato da Alessandro Bracalente – tra i responsabili della Only Fucking Noise, crew che da dieci anni gestisce l’omonima label e organizza eventi, tra cui il noto festival underground Onlyfuckinglabels – Mauro Mezzabotta e Emanuele Sagripanti, tutti e tre già membri dei Nevroshockingiochi.

Elemento aggiunto fondamentale è il produttore, fonico e polistrumentista Manuel “Kopf” Coccia, già membro di numerosi progetti tra cui kmfrommyills, Resurrecturis e QuintArmata. Moraljetlag è l’ultima, in ordine di tempo, delle sue manifestazioni.

Seguito di “Archipel{o}gos”, – recente album dei MATA uscito lo scorso anno, ottimamente accolto dalla critica e prodotto dallo stesso Manuel Kopf – l’EP “DGF” è il risultato del lavoro fatto dai quattro artisti per rendere fruttuoso il lockdown, un divertissement carico del senso di sospensione che ha caratterizzato tale periodo. Rispetto alle sonorità noise rock e industrial prevalgono la glitch e l’approccio sound art, coniugati stavolta in forma di esperimento/gioco che lasciamo spiegare direttamente agli autori:

“Non potendo suonare dal vivo e non potendo incontrarci in studio di persona, abbiamo voluto sperimentare una modalità compositiva diversa che si è articolata nel seguente modo: qualcuno produceva i suoni e li inseriva in una cartella condivisa, qualcun’altro sceglieva i suoni che preferiva per strutturare una composizione che veniva poi nuovamente condivisa, fino al perfezionamento apportato da ciascun membro della band.
La seconda fase del gioco ha riguardato i titoli: scelta come base iniziale l’acronimo “DGF” per indicare una tripletta delle cose più desiderabili in quel periodo, abbiamo attribuito ad ogni brano una combinazione diversa delle tre lettere e lasciamo all’ascoltatore la possibilità di scegliere da un elenco di parole che abbiano queste lettere come iniziali, così che possa decidere il proprio personale titolo per ogni brano.
L’elenco è solo un suggerimento, l’unica indicazione è attenersi all’acronimo. Ciascuno potrà testare la diversa percezione del brano e le diverse suggestioni da esso suggerite in relazione alle parole che ad esso verranno associate”.