Elena Colominas – “Los Noctámbulos”

Definirei Elena come una musicista fondamentalmente classica nonostante abbia avuto esperienze passate in ambienti Indie.

Quello che è sicuro è che non ci sono momenti di noia in questo suo nuovo lavoro discografico intitolato,”Los Noctámbulos”, nonostante si sia difronte ad un percorso melanconico e dalle tonalità prettamente scure.

Questo ragazza, insomma, suona un genere senza tempo, e che ora pare abbia pochissimi esponenti disposti ad armarsi di coraggio per riesumare uno stile musicale coraggioso e riportarlo in auge. Elena propone un prodotto originale, non puramente clasico, e per questo piacevolissimo all’ascolto e non stereotipato.

Un’intensità strumentale che evidenzia la corporatura della proposta riuscendo ad amalgamare ed esaltare il sound generale. Le canzoni hanno tutte un loro perchè e scivolano via energiche e suonate come Dio comanda.

A mio avviso questo basta ed avanza per promuovere un disco come “Los Noctámbulos”. Ma la cosa più bella di questo album è che pur non inventando nulla di nuovo (o almeno non di sana pianta), fa venire voglia, una volta finito, di essere riascoltato, e questo è sicuramente il segno che l’artista in questione ha molto da dire e che riesce ad instaurare con gli ascoltatori una certa alchimia. Aspettiamo già da ora il prossimo album per vedere ulteriori evoluzioni.

Tracklist:

01. Los Noctámbulos

02. Las horas

03. Las luces

04. El amanecer