Crea sito

Dario Ciffo (Ex Afterhours e Lombroso) debutto con Ep

Primo lavoro da solista per Dario Ciffo dopo anni trascorsi tra Afterhours e Lombroso.
Deciso a svincolarsi, per questi quattro brani, dal suo abituale suono rock, Dario si cimenta per la prima volta con una realizzazione di impianto elettronico, batterie comprese, componendo e creando direttamente in studio.
Nulla si perde in questa produzione del caratteristico impatto energico e del groove tipici di Dario, accompagnato qui dal polistrumentista Giovanni Calella che collabora al progetto. Così anche le melodie vocali rispecchiano il gusto accuratamente pop di Ciffo che in questi quattro brani però condisce con un tocco tagliente e sottile che dall’ironia sembra quasi sfiorare la satira.

“Prima di trovare un suono che mi soddisfacesse completamente, è stata necessaria una lunga ricerca sonora, dovuta al fatto di dover affrontare una nuova modalità compositiva e nuovi suoni rispetto alle mie precedenti esperienze. Anche le liriche trovano una strada diversa rispetto al passato, meno reale e cruda, più surreale ed onirica.” Dario Ciffo

Dario Ciffo – Biografia
Dario Ciffo studia violino al Conservatorio di Milano “Giuseppe Verdi”. Nel 1997, dopo un incontro imprevisto con Manuel Agnelli, entra nella formazione degli Afterhours come violinista e registra con loro 5 dischi. Nel 2003 forma i Lombroso con Agostino Nascimbeni, con i quali registra 3 dischi, con il supporto creativo e tecnico di Taketo Gohara.

Nel 2008, dopo la lunga esperienza durata dieci anni, in concomitanza dell’ultimo concerto del tour I Milanesi Ammazzano il Sabato degli Afterhours tenutosi al Palasharp di Milano, viene annunciata la sua uscita dalla band milanese. Dario decide infatti di tralasciare momentaneamente il violino e di dedicarsi completamente ai Lombroso, dove figura come cantante e chitarrista. Nel 2013, Dario esordisce e presenta un altro progetto musicale come solista, sempre con il supporto di Taketo Gohara, distribuendo in rete il singolo Non mi ricordo più, mixato da Alessio Camagni (Ministri) presso il Noise Factory Studio e di cui viene lanciato un videoclip per la regia di Simone Fugazzotto, in esclusiva su Rolling Stone, a cui segue un altro singolo, Tu dove sei, il cui videoclip, per la regia di Davide Cerfeda, viene lanciato in esclusiva sul sito internet di la Repubblica XL.
Nel corso degli anni, collabora e divide il palco con numerosi artisti italiani ed internazionali, come Bluvertigo, David Byrne, Cristina Donà, Francesco Aloe, Il Genio, Le Vibrazioni, Mao, Morgan, Roberto Dell’Era, Scisma, The Rock’n’Roll Circus Experience, Tiromancino, Tre allegri ragazzi morti, Twilight Singers, Vintage Violence.

Close
Social profiles