Alessio Vito – “SottoVuoto”

Musicalmente attivo dal 2010, Alessio Vito, rappresenta una coraggiosa e per certi versi raffinata realtà musicale. Coraggiosa perché il suo nuovo album “SottoVuoto”, mischia il rock con il pop e con una vena di cantautorato che impreziosisce l’album portando l’album su diversi livelli sempre di pregevole fattura. Questo ultimo aspetto rappresenta la raffinatezza dell’artista.
A questo, bisogna aggiungere che i nove pezzi hanno una pulizia sobria dei suoni, con ogni strumento collocato con estrema cura e rispetto delle sue frequenze udibili, ecco che “SottoVuoto” diventa una piccola gemma del circuito underground. Il rock è pregno di groove, come poi dovrebbe essere conseguenziale in queste sonorità, e attraversato da una forte carica d’energia, si ascolti per esempio “Fino In Fondo”. L’atmosfera leggera e fortemente melodica si apprezza già dall’opener “Settembre” e ancora in “Niente Cinema”, con quest’ultima composizione che apre le porte a “Fino In Fondo” , un camion carico di grinta che esplode in maniera graduale così come per la bella e coinvolgente “Aria Respiro”.
“SottoVuoto” è un album semplice di qualità oserei scrivere di nicchia perchè solo gli amanti del genere possono apprezzare cotanta qualità e dimestichezza nel proporre raffinate sonorità. A modo suo Alessio nei pezzi porta energia, ritmo, molta linearità e un modo spigliato di suonare che alla lunga sa essere trascinante e appagante!

Tracklist:

01 Settembre
02 Niente cinema
03 Fino in fondo
04 La Risposta
05 Firenze S. M. Novella
06 Canzone dell’attesa
07 Aria Respiro
08 Il Giorno dopo
09 Canzone scritta male